Donne con le gonne

Non riesce a chiudere la valigia. Gli chiede aiuto. Lo sente borbottare: “Ma tu proprio qua dovevi mettere ‘sta cosa? Ma cos’è?” “Boh” risponde lei. Si deve vestire ora, altrimenti perde l’aereo. Lui s’accomoda in poltrona a giocare col cellulare. Al terzo indumento le dice: “Belli spessi quei collant che hai indossato, eh?” Ah, gli uomini. O quest’uomo? Sì, quest’uomo. Ha questa capacità decisamente “british” di dire le cose in maniera talmente polite che, davvero, la stupisce. E’ bello che si capiscano subito. E’ bello che il suo uomo riesca a dirle qualcosa senza farla incazzare pur significando qualcosa che potrebbe davvero farla imbestialire, come quella che ha appena detto. Si tira su lentamente. Sospira profondamente, guardandolo con aria di sfida. Risponde sorridendo: “Non sono collant, amore; sono leggings e nulla li coprirà a parte questo maglioncino”. Silenzio. Lui ritorna al cellulare. Lei termina di vestirsi. Escono sereni e tranquilli. Nulla è cambiato. Il giorno dopo, di ritorno dalla spesa, lei è sotto casa. E’ buio. Cerca d’aprire affannosamente il portone. Troppi sacchetti. Sente dei passi. Vede, con la coda dell’occhio, il cagnone dell’inquilino del sesto piano. Sono amici d’ascensore che si salutanto gentilmente scambiandosi frasi sulla vita e sul tempo. Sa ch’è lui perché è dall’inizio del marciapiede che lo sente parlare al cane. L’avrà sicuramente vista. Si sposta per fargli strada. Lui la guarda stupito. “Ommamma, ma è lei?! Accidenti, a saperlo, mi sarei offerto d’aiutarla!!” Lei non capisce. “Scusi?!…”

“Essì, da dietro non sembrava lei! Son dieci anni che la vedo da dietro. Indossa sempre quei cosi là, che mettono le ragazzine e le donne che non fanno le donne, ‘nzomma… capisce? Prima volta con la gonna! Mica l’avevo riconosciuta, al buio! Mi dia pure!”

Lei dice solo: “Ah, per la gonna…”

“Eccerto! Qua, le donne, non sono più donne, sa? Sono così felice che mia moglie è una donna che ogni volta che usciamo le dico sempre: tesoro, meno male che mi sono sposato attè che ti metti la gonna e sei una donna vera! Fai piacere al cuore e agli occhi. E pure lei, mò, che l’ho vista con la gonna, è più donna, ‘nzomma, no?” Lei sorride… “‘nzomma.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...