Col sole addosso

Mi piace quando m’accarezzi. Non so come s’esprima in altra maniera. Mi fa piacere. Mi fa stare bene. Mi fa sorridere anche se tu non te ne accorgi ch’io sorrido. Mi fa stare bene dentro e fuori di me. Quando m’accarezzi chiudo gli occhi e godo. Nulla di più, nulla di meno. Ripensandoci, io non so “dire”. Io non dico. Io “sento”, “emano” e basta. Io sento che, quando tu m’accarezzi lentamente, facendo scorrere i tuoi morbidi polpastrelli sul mio corpo, mi viene una cosa dentro come quando, a metà giornata, arriva il sole nella tua camera da letto e, mentre tu stai chissà dove a fare chissà cosa, io mi sdraio voluttuosamente sulle tue coperte e mi faccio abbracciare, accarezzare, baciare, scaldare dai raggi rinvigorenti, caldi ed insistenti. È così che mi piace vivere, col sole addosso. E quando m’accarezzi sento d’avere il sole addosso anche quando fuori nevica, piove o c’è quel vento infame che t’infiamma la cervicale. Mi piace quando appoggi le labbra su di me facendo quello schiocco strano; un suono a metà tra l’aprire una scatoletta dell’umido e lo scrosciare dei croccantini nella ciotola. È un bel suono, anche se non c’azzecca niente col mangiare. Mi piace quando fai quei suoni con la bocca guardandomi negli occhi. Tanti piccoli suoni, con toni diversi. Tutt’intorno a me li sento. M’arrivano delle vibrazioni buone, belle. Sembra che tu m’accarezzi, con quelle vibrazioni. Mi fanno piacere. Mi piace quando giochiamo con i nastri dei regali. Mi piace quando siamo a letto, assieme, e mi vieni a cercare con la mano sospirando felice. Mi piace fare il mio rumore continuo, ritmico in braccio a te, perché non ho altro modo per farti capire che anch’io voglio che a te piaccia qualcosa di me, che ti faccia stare bene. Mi piace tutto di te. Anche quando emetti vibrazioni poco belle se ti graffio il divano o ti porto una cavalletta in bagno. Mi piaci anche quando emetti quelle vibrazioni che mi abbracci forte e mi infradici con quelle secrezioni liquide che escono dai tuoi occhi. Quelle vibrazioni, se potessi, le scambierei con le mie, ma non posso. Però, mi piace, sempre, stare con te. Sempre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...