I musicanti di Milano

Un giorno un elefante, un ghepardo, un unicorno alato, un grifone, un giaguaro e un magico cavallo principe color rosa partirono per una missione molto delicata. Il capo degli animali totem, che si chiamava Totemcap, li aveva incaricati di proteggere due bambini che sarebbero nati in nazioni diverse e in momenti diversi perché, un giorno, si sarebbero trovati e avrebbero vissuto una splendida vita assieme, ma solo dopo aver trovato tre di quegli animali totem a testa. Il fatto è che, gli animali totem, per proteggere i bambini che Totemcap gli assegna, devono farsi trovare “per caso” e devono pure farsi piacere immediatamente. Mica così, per niente. Che uno, camminando per strada, li vede per terra e pensa: “Ma che ci sta a fare ‘sto grifone qua? Massì dai, lo prendo che mi spiace abbandonarlo…” oppure, sfilando il carrello dell’Esselunga, dopo aver inserito l’euro nello slot, ci vede dentro un elefante e pensa: “Ma tu guarda! Chissà dov’è il bambino che l’ha perso… vabbè, mò me lo piglio io e lo metto col grifone, va’!” Ecco, è così che deve succedere. Altrimenti, poi, gli animali non riescono a compiere la missione. Il fatto, però, è che bisogna stare con gli occhi aperti e le antenne tirate su sempre, anzi, semprissima! Tre animali a testa devono trovare, eh. Che se uno non ci crede agli animali totem che si fanno trovare per caso e che proteggono le persone predestinate a vivere vite splendide assieme, allora è finita e succede tutto un casino che non ti dico. Per esempio, succede che uno è troppo impegnato a far soldi o a farsi figo con gli altri e non guarda a terra, che è dove di solito si trovano gli animali totem, perde l’occasione ed è fregato. E allora, se uno dei due guarda di più a terra (che certi bambini sono abituati a guardare di più a terra, perché così si pensa meglio) succede che trova tutti e sei gli animali totem e se li tiene stretti perché certi bambini sanno già che il loro compagno è un po’ sbadato e che, a volte, bisogna raccogliere gli animali totem di entrambi, per poter vivere una splendida vita assieme.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...