Categorie umane

Una ex-compagna di scuola ha pubblicato sullo status di WhatsApp la foto d’una pagina tratta da un libro che riporta: “Gli uomini si dividono in due categorie: quelli che si mettono comodi. E appassiscono. E gli altri. Io faccio parte degli altri.” Gli è piaciuta tanto quella frase perché è bello potersi ritrovare in qualcosa di questo tipo. È bello potersi riconoscere all’improvviso. Così le ha chiesto informazioni. Lei, gentile come sempre, gli ha scritto il titolo: “Hanno tutti ragione” di Paolo Sorrentino. Sulla copertina bianca di quel libro c’è un enorme scarafaggio nero. L’amica dice che è un libro per i maschi. Bizzarro, lui non ci ha mai pensato a dividere i libri per le femmine e per i maschi. Per lui ognuno può leggere quello che gli pare. Ma non l’ha detto all’amica. Che, magari, s’offende perché lei è una che ci mette poco a indicare alla gente la strada per vaffanculocity. Però, visto che non è una cretina, gli ha scritto un altro messaggio. “È un libro per maschi perché sulla copertina c’è uno scarafaggio enorme e la maggior parte delle donne scappa non appena la vede, senza rendersi conto del prezioso contenuto. Te lo consiglio. È meraviglioso”. Lui l’acquista immediatamente. Gioie e dolori di Amazon; che popolo viziato siamo. Sorride, dopo aver cliccato su “acquista”. S’allunga oziosamente sul divano di pelle marrone pensando che è da cretini essere felici d’aver incontrato casualmente un libro che ci piace, mentre ritorna col pensiero a quella donna che gliel’ha fatto conoscere. Se è vero che ci sono due categorie di uomini, quante e quali sono le categorie di donne? Sarà vero che ci sono libri per maschi e libri per donne? Se le donne rompono sempre così tanto il cazzo (e quest’amica pure e più di tutte) col femminismo e la parità perché lei ha scritto quella cosa? Cosa voleva dire veramente? Sorride, sospira e scuote la testa cercando di svuotarla dai pensieri cretini ed è in quel momento che viene illuminato dal pensiero: le donne si dividono in due categorie: quelle che, considerando gli uomini un libro da leggere, non si fanno fottere dallo scarafaggio in copertina e quelle che, invece, vigliaccamente scappano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...