Leporidi

Radio Latte e Miele sta trasmettendo canzoni d’altri tempi. Canzoni che riportano indietro pezzi di lui che non ci sono più. Questo fanno certe canzoni. Materializzano sensazioni, emozioni, sentimenti tutto d’un tratto e li scaraventano là, per terra, ai tuoi piedi e loro, i sentimenti, si sbattono come tonni appena pescati fino a quando tu li arpioni per ributtarli in mare o per schiaffarli nelle scatole di polistirolo a congelarsi, nel ghiaccio crudele, per essere comprati dai ristoranti, per non farsi vedere più, fino alla prossima canzone. La deejay parla, parla, parla… ma quanto parlano ‘sti deejay. Sta seduto, tutto impettito, sul tram n. 16 che porta da Piazzale Segesta fino all’altra parte di Milano. Ora che la scuola è chiusa non ha molto da fare. Così, ogni tanto, prende un mezzo e fa da capolinea a capolinea. È bello. Ed è così che quel nostro dio, noioso e viziato, fa parlare ancora la deejay che dice «Questa ve la devo raccontare! C’è una notizia stratosferica! Qualcuno, non si sa dove all’estero, ha denunciato la scomparsa di un coniglio. La cosa più bella però, è che questo non è un coniglio normale. È un coniglio di 16 chili lungo un metro e mezzo. Sembra che qualcuno l’abbia rubato e che la padrona stia impazzendo dal dolore». Ecco, la differenza tra la gente “normale” e quella “non normale” sta qua. Quelli normali, a una notizia del genere, sorridono pensando con empatia alla povera padrona dell’animale che, da un momento all’altro, si vede scomparire il morbido appartenente alla famiglia dei leporidi. Oppure, ancora meglio, immagina quanto davvero possa essere grande un coniglio di sedici chili lungo un metro e mezzo, per di più. Roba da guinness dei primati, pensa la gente normale. Lui? Lui no. Lui mentre il tram lo fa rimbalzare voltando a sinistra, verso via Tito Livio, pensa solo ed unicamente a una cosa: se la cacca di un coniglio normale, che pesa intorno ai due chili, assomiglia a un’oliva… a cosa assomiglierà la cacca di un coniglio di sedici chili? Ed è là che uno stronzo di coniglio a forma di limone si materializza nella sua mente. Oh, la gioia di essere “non normale”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...