L’anello

Passeggiando sulla spiaggia di Galway, una fresca mattina di luglio, trovò un anello con otto stelle nere. Erano otto minuscole, bellissime, stelle laccate di smalto nero ch’erano state intagliate nell’algido acciao. Era un oggetto davvero molto particolare perché consisteva d’un anello dentro l’anello. Quello con le stelle nere girava dentro l’anello esterno senza mai fermarsi. Sembrava impossibile contarle, tanto girava velocemente. Non era della sua taglia, ma non bisogna mai rifiutare certi doni che ti fa il destino, soprattutto se non sono preziosi, a prima vista. Istintivamente capì che per ogni stella doveva esprimere un desiderio. Non sapeva quando o come, ma lo intuì e basta. Gli anni passarono. Di quell’anello non ne fece nulla. Un bel giorno comprò su Amazon i feltrini per rimpicciolirlo e lo indossò. Fu allora che le situazioni per esprimere i desideri si presentarono spontaneamente. Per una semplice ragione: ogni momento pazientemente attende il suo momento. Sempre. Otto desideri sono tanti, ma possono essere anche pochi per chi è ingordo di cose della vita. Si pensa, spesso, d’aver risolto il problema con tanti soldi. Ed è proprio così. Vediamo di non sparare minchiate, per favore. I soldi fanno stare bene. Punto. Chi non ha soldi può essere contento, ma non può stare totalmente meglio di chi li ha. Nossignore. Vuoi mettere la tranquillità di dire: «Voglio quello» e ottenerlo senza rompersi la schiena, lavorare, litigare, urlare, svegliarsi presto, cucinare, lavare i piatti, fare le pulizie, far finta di scopare o essere scopati con amore quando tutto vorresti fare meno che scopare e tutto il resto appresso? Non per niente la moglie di Kirk Douglas è morta a 102 anni. Secondo chi, se non avesse avuto i soldi, avrebbe vissuto felicemente e a lungo? Secondo chi non ha i soldi, ovviamente. Comunque, desiderò e vinse centocinquantatrè milioni di euro. Dopo aver comprato cose che fortissimamente voleva, ne mise da parte abbastanza per mantenersi e aprì un’associazione chiamata CIAO (Centro Internazionale di Attività Olistiche) che utilizzò, assieme agli altri 7 desideri, per far stare bene la gente, le piante e gli animali in tutte le maniere possibili e immaginabili. È così che si fa con i desideri degli anelli a otto stelle.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...