Tutti i racconti

Penelope no…

Fatti tre scalini del sottopassaggio, sente chiamarla. S’erano appena salutati. Si ferma di botto. Tenendosi allo scorrimano, si volta a metà: “Si?” Forse ha dimenticato qualcosa? Pensa al culo stratosferico dell’altro giorno. Scesa dalla 91, prende il collegamento e, culo dei culi, una donna entra chiedendole: “Ma è mica suo questo?!” Pensa te…  Checculo… Istintivamente … Continua a leggere Penelope no…

Delle cose che si chiedono… e si ottengono.

Punta la chiave verso la porta e, a colpo sicuro, senza guardare, l’infila nello stomaco di Maffiàni che, con un sorriso divertito, abbassa la testa e con voce roca sussurra attraverso i baffi: “Ignà, la pistola è un po’ più in alto… Vorresti, per caso, vedere il grilletto?” Un urlo di tre secondi e via, … Continua a leggere Delle cose che si chiedono… e si ottengono.

Uno bravo davvero

Dicono che non l’hanno voluto vedere. Che uno come lui, di quella famiglia, di quell’estrazione sociale, una cosa come quella non avrebbe dovuto farla. Che se ne poteva parlare. Che loro avevano le conoscenze e, magari, potevano farlo trasferire altrove, se riteneva che i commilitoni lo trattassero male. Mah... Dicono che lo stereo andava a … Continua a leggere Uno bravo davvero

Dire, fare, baciare

L’oroscopo di Cosmopolitan diceva: “Questa settimana l’eclissi vi porterà sorprese inaspettate. Venerdì sera guarderete le stelle con occhi inondati d’amore”. Primo, pensò, come fanno le sorprese a non essere inaspettate? Altrimenti che sorprese sarebbero? Secondo, pensò, venerdì ho deciso d’andarmi ad ubriacare al Texas Lone Star Bar con Celia. Il massimo che potrò avere saranno … Continua a leggere Dire, fare, baciare

Il suono della neve

“Esco un attimo” dice lui. Indossa il giaccone avviandosi verso il bosco. Sta nevicando da 3 giorni. Mentre s’infilava gli scarponi s’è ricordato d’un articolo letto recentemente. In Cina, scrivevano, aspettano la neve. Dicono che è benefica perché ammanta tutto e purifica il mondo, quando lo tocca. Se ti trovi con qualcuno, durante la prima … Continua a leggere Il suono della neve

Donne con le gonne

Non riesce a chiudere la valigia. Gli chiede aiuto. Lo sente borbottare: “Ma tu proprio qua dovevi mettere ‘sta cosa? Ma cos’è?” “Boh” risponde lei. Si deve vestire ora, altrimenti perde l’aereo. Lui s’accomoda in poltrona a giocare col cellulare. Al terzo indumento le dice: “Belli spessi quei collant che hai indossato, eh?” Ah, gli … Continua a leggere Donne con le gonne

Oroscopo Campano – Gennaio

Cari amici dell’Oroscopo Campano, inizia con Gennaio un anno colmo di promesse per tutti. Chissà come mai il primo giorno di questo mese saremmo tutti già disposti a mettere costume e infradito? E, invece, ci aspettano ancora mesi freddi ed inaspettate nevicate. Copritevi bene!  Segno del Casatiello (Primavera)= caro Casatiello, Marte contro e Saturno in … Continua a leggere Oroscopo Campano – Gennaio

Oroscopo Campano – Anno nuovo!

Ed ecco l’oroscopo Campano dell'anno nuovo, cari amici! Come tutti i famosi astrologi anche noi ci pregiamo condividere con voi le nostre infallibilissime previsioni per l'anno nuovo che, diciamocelo, sarà sicuramente migliore del precedente. Perchè, qualsiasi anno, pensandoci bene, può essere migliore o peggiore. Dipende da come lo vuoi guardare. Perciò: Segno del Casatiello (Primavera)= … Continua a leggere Oroscopo Campano – Anno nuovo!

Profumo d’Ornella Vanoni

Poco prima d’entrare in autostrada è apparsa la scritta rossa: “Service: controllare alimentazione”. Imboccare l’autostrada domenica pomeriggio prima di Capodanno rischiando di trovarsi col culo per terra o tornare indietro e perdere l’appuntamento? Bestemmia, cerca sul cellulare qualche informazione, senza successo. Poi se ne fotte e va, facendosi il segno della croce. Sole fino a … Continua a leggere Profumo d’Ornella Vanoni

Senza fuochi d’artificio

Peppe Serpajanca li trafficava pure lui, gli esseri umani. Qualcuno, bevendo il Crodino in piazza, ne parlava ieri, quando si discuteva degli immigrati che continuano ad arrivare, incessantemente, in paese. Qualcuno diceva che ora sembra chissà quale orribile crimine, ma, da sempre, la gente ha trafficato altra gente schiavizzandola e usandola. Qualcuno annuiva e ha … Continua a leggere Senza fuochi d’artificio