15 secondi

Sentì il fruscìo della tendina di velluto bordeaux che veniva violentemente tirata via dal maresciallo. Successe tutto in 15 secondi. Prendere o lasciare. 15 secondi. Ascoltò i passi decisi di Daniele allontanarsi  verso il sagrato mentre l’intestino gli si contorceva come s’avesse avuto un cesto d’anguille in pancia. Faticava a respirare. 15 secondi. Pensò mille … Continua a leggere 15 secondi

Schizzo

Gli spiritisti affermano che l’Energia Primigenia s’incarna negli animali perché le deve provare tutte. Non lo sapeva all’epoca ma, se anche l’avesse saputo, poco gliene sarebbe fregato. Avrebbe fatto quello fece, comunque. Alla chiusura il pizzaiolo trasferiva la cenere del forno in un bidone che poi portavano nel dehor, a raffreddare, per ritirarlo il giorno … Continua a leggere Schizzo

Impercettibile

Urano entrò in Toro e fu l’inferno per tutti. Si parlava di rivoluzione interiore, di riscoperta del sè, di ego globale e coscienza emozionale. In realtà, com’erano soliti fare sulla Terra, era tutta fuffa per nascondere il fatto che stava per arrivare l’Impercettibile Terza Guerra Mondiale, senza essere palesemente dichiarata, però. Iniziarono con un piccolo … Continua a leggere Impercettibile

Zenzero amorevole

Prendere qualsiasi quantità di zenzero; qualsiasi. Pelare con un cucchiaino. Tenere da parte le bucce che utilizzeremo, una volta seccate, come incenso. Che non si spreca nulla, sai? Farne dei tocchetti grandi quanto la falange d’un mignolo. Mignolo mio, tuo... qualsiasi. Mettere in pentola. Coprire con tre dita d’acqua. Far cuocere a fuoco basso (col … Continua a leggere Zenzero amorevole

Pandoro o….?

Davanti a Poggioreale c’erano le bancarelle. Era buio. Mattina o sera, poco importa. Il buio, quand’è buio, s’è appena arrivato o sta per andarsene, non varia la forza dell’angoscia che arreca. Sempre buio rimane. I bambini queste cose le vedono. I bambini queste cose le sentono. Un mangianastri appeso ad una transenna trasmetteva “Lacreme napulitane”. … Continua a leggere Pandoro o….?

Hello! col punto esclamativo

“Mickey, per favore, dai da mangiare ai pesci mentre sto via?” Figurati. Ti piace, la ragazza italiana. Tu, muratore irlandese, ubriacone solo di notte, non gliel’hai mai detto ma... Per una scusa o un’altra, ti fai vedere sempre quando senti che scende giù, dal secondo piano. Nelle case inglesi è facile sentire gli altri che … Continua a leggere Hello! col punto esclamativo

L’Esploratore

In piedi, sul ponte di controllo dell’astronave, controllava, attraverso l’enorme schermo trasparente, l’armata che aveva sotto. Pensava ch’era tanto tempo che non tornava sulla Terra. L’ultima volta, 1300 anni umani prima, aveva vissuto in Mongolia. Avevano importato nuovi animali e batteri. Gli animali s’erano adattati serenamente. Lo yak aveva scombussolato un po’ tutti all’inizio. Il … Continua a leggere L’Esploratore

Symbolum ’77

Uscì dalla sagrestia. Annina era seduta in prima fila. Stette male immaginando quanto avrebbe stonato cantando Symbolum ’77. Gli si sarebbero rizzati pure i peli incarniti. Non era un canto liturgico moderno ma quella decina di obsolete anime mangiatrici d’ostia stantia, che non mancavano mai una messa, quella volevano. Doveva accontentarle. Durante le feste comandate … Continua a leggere Symbolum ’77

Oroscopo Campano – Ottobre

Benvenuti all’oroscopo Campano di Ottobre! Questo mese non sarà facile districarsi tra le diverse variazioni stellari ma ci proveremo. E via con le nostre inopinabili previsioni! Segno del Casatiello (Primavera)= caro Casatiello, sono lontani i felici e suadenti giorni di Pasqua, quando potevi contare sulla presenza della sugna e del salame per poter realizzare i … Continua a leggere Oroscopo Campano – Ottobre

Tièmp bell ‘e ‘na vota

Certe schifezze lui non le fa. Un camorrista vero certe cose non le fa. Contrabbando di sigarette, sì. Vendere l’oro falso, sì. Prestare soldi a tassi da strozzini, sì. Truffare vendendo merce scaduta, sì. Farsi pagare per ogni voto fatto dare “gentilmente” a questo o a quel partito, sì. Rubare, eccerto, pure quello chetticredi. Anzi, … Continua a leggere Tièmp bell ‘e ‘na vota

Evoluzione

Riunioni, discussioni, budget, costi, ricavi, scrivania, sedia ergonomica, password, account, telefono, clienti, fornitori, impiegati, colleghi, macchinetta del caffè, penna, quaderno, pausa pranzo. Alba, mezzogiorno, tramonto. Infami e quasinfami. Che gl’infami ci stanno sempre. E gli altri sono solo dei quasinfami. Che quelli che non sono infami, non ci stanno mai. MAI. E tu che pensi, … Continua a leggere Evoluzione

Ernesto/Florence

Ernesto Cestarotta arrivò a Sidi Bel Abbes il 24 novembre. Aveva cambiato nome e cognome. Cestarotta gliel’aveva dato Don Vincenzo perché, quella mattina di luglio, quando se lo trovò sul sagrato della chiesa, neonato, la prima cosa che notò fu uno squarcio nella cesta di vimini. Ernesto, il nome, glielo aveva dato Finizia, la governante … Continua a leggere Ernesto/Florence